#FollowMyDay
in Tel Aviv

Judith Haschert, Michael Berchtel

Assistente di volo (32 anni, in SWISS dal 2012), Assistente di volo (29 anni, in SWISS dal 2015)

Judith Haschert e Michael Berchtel condividono la loro passione per il volo e i viaggi. Insieme hanno già viaggiato in molti paesi, hanno scoperto insieme molte cose nuove e conosciuto le culture più diverse. Ma Tel Aviv è loro particolarmente cara. Sia per la cultura che per la gastronomia: «La varietà di questa città è impressionante», dice entusiasta Michael. In un attimo sei in spiaggia per riposarti – e un attimo dopo ti puoi tuffare nell’atmosfera urbana.

Tel Aviv dopo Gerusalemme per grandezza è la seconda città d’Israele. Originariamente era un sobborgo della città portuale di Jaffa. Negli anni 50 si ebbe la fusione delle due città. In qualsiasi stagione le condizioni meteorologiche sono favorevoli. «Per quanto in estate possa diventare molto caldo», osserva Michael. È quindi consigliabile visitare Tel Aviv nelle stagioni temperate, in primavera e in autunno. SWISS opera voli quotidiani per Tel Aviv (TLV) da Zurigo (ZRH).

xoho4.jpg

xoho2.jpg

08:00

Ottimo inizio di giornata con una colazione sana, fatta in casa, non lontano dalla Ben Yehuda Street. «Il caffè al XoHo è eccezionale!», dice entusiasta Michael. Il locale è molto noto per le sue squisite pietanze fresche, ma anche l’ambiente contribuisce ad attirare tante persone: «Alle pareti sono appese diverse opere d’arte. Tutto è molto colorato. Qui si incontrano turisti e studenti, ma anche in uomini e donne d’affari».

frishmanbeach2.jpg

frishmanbeach.jpg

09:00

Un po’ di moto per digerire la lauta colazione adesso non guasta. Pochi passi dal Café XoHo ed eccoci al mare, alla Frishman Beach. Per Judith andarci è d’obbligo ad ogni visita: «È in assoluto il mio posto preferito!». Frishman Beach è la spiaggia più popolare di Tel Aviv con ampie distese sabbiose - e tanta gente! Per cogliere l'anima di Tel Aviv bisogna andarci di venerdì o di sabato, quando è gremita di persone, sia turisti che abitanti del posto, che s’incontrano là per prendere il sole, fare il bagno o semplicemente per farsi vedere. A seconda della stagione il luogo si presta anche bene per sguazzare un po’ nell'acqua prima di colazione. «In estate per me è quasi troppo caldo, ma in autunno e in inverno è piacevolmente rinfrescante».

bauhaus1.jpg

10:00

Dopo la gita in spiaggia è il momento di lanciarsi in città. Per gli appassionati di architettura sarà una visita entusiasmante, perché nel centro di Tel Aviv oltre 4000 edifici sono costruiti nel cosiddetto stile del Bauhaus. «Vengono offerte visite guidate, esistono guide audio o cartine con evidenziati gli edifici più belli», riferisce Michael.

rothschildblvd2.jpg

juicebar.jpg

11:30

Il giro esplorativo risveglia nuovamente l’appetito. Ma c’è ancora tempo prima di arrivare a tavola, perciò ci vuole una bevanda rinfrescante. Nelle strade principali, ad esempio in Rothschild Boulevard, esistono innumerevoli piccoli Juice Shops. Judith è una grande fan dei “fornitori di vitamina rapida”: «Per chi ama i succhi freschi Tel Aviv è un paradiso! Sono squisiti – e salutari!»

nanuchka.jpg

13:00

Con una passeggiata attraverso le strade di Tel Aviv Judith e Michael arrivano alla destinazione pranzo. «Siete pronti per una combinazione interessante? Allora via al Nanuchka!» Qui viene servita la cucina georgiana con piatti vegetariani. «Pietanze geniali, servizio accurato – e clientela variegata», spiega Judith. È consigliabile mangiare qui anche a cena: «Però la sera regna un'atmosfera festaiola».

florentin.jpg

14:00

Adesso è l’ora della passeggiata, attraverso il quartiere «Boheme» popolato da artisti e creativi e dove c’è tanto da scoprire: «Ad ogni angolo ci si imbatte in graffiti straordinari e i bar non si contano». Che si abbia voglia di un caffè con un pezzo di torta o di un aperitivo - in Florentin tutti trovano ciò che desiderano.

jaffafleamarket.jpg

jaffafleamarket2.jpg

15:30

Un po’ di shopping ovviamente non può mancare. Alla periferia di Jaffa vi sono delle piccole boutique e un noto mercato delle pulci. «Fruga fra le antichità per trovare un souvenir adatto o fatti preparare una fragranza personalizzata da Zielinksi & Rozen!»

jaffa2.jpg

jaffa3.jpg

16:00

Jaffa è conosciuta come la «cittadina dai cento aranceti» e un tempo era famosa perché esportava arance in tutto il mondo. «Nelle propaggini meridionali di Tel Aviv ci si sente come nelle mille e una notte», spiega Michael. «Goditi la pittoresca città vecchia ed esprimi un desiderio ad occhi chiusi sotto la statua della fede».

containerjaffaport.jpg

17:30

Al Porto di Jaffa si respira un’atmosfera particolarmente romantica, perché da qui si vedono i più bei tramonti della città. «È semplicemente bellissimo!», dice entusiasta Judith. Ed è ancora più bello con un aperitivo al Bar Container.

portsaid.jpg

19:30

Dopo il tramonto si avvicina l’ora della cena. Il Ristorante Port Sa’id ha la più ampia capienza di posti a sedere outdoor. Perfetto per serate estive calde e miti. «I piatti vengono preparati al momento e sono semplicemente squisiti. Vengono serviti con un gradevole background musicale e il pasto si consuma circondati da giovani hipster».

tailormade.jpg

21:30

Per annaffiare il declinare del giorno è delizioso il locale Tailor Made. Con un buon cocktail o una birra fresca consumata nell’ex aula del tribunale si concluderà la movimentata giornata. «Chi vuole rinunciare alla cena può anche farsi coccolare con delle tapas o altre leccornie simili». Il giardino nel cortile interno è una piccola oasi che invita al relax. «Il perfetto epilogo di una stupenda giornata a Tel Aviv!»