#FollowMyDay
in Shanghai

Kristina Roder

Assistente di volo (28 anni, in SWISS dal 2012)

Kristina lavora sui voli a lungo raggio e visita regolarmente la sua destinazione preferita: Shanghai. Per la ventottenne assistente di volo Shanghai incarna la Cina moderna – grande, scintillante, veloce. Benché nel frattempo abbia imparato a conoscere la metropoli relativamente bene, a causa della costante crescita urbana ogni volta c'è sempre qualcosa si nuovo da scoprire, che vale la pena visitare. SWISS opera voli quotidiani per Shanghai (PVG) da Zurigo (ZRH).

Con quasi 25 milioni di abitanti Shanghai non si limita ad essere di gran lunga la maggiore città della Cina, ma fa parte della Top 10 delle più popolose città al mondo. Modernissima architettura accanto ad edifici tradizionali – l'accostamento degli opposti è una caratteristica tutta cinese. A Shanghai questi contrasti sono tangibili e rendono la città sul Mar Cinese Orientale una destinazione attraente ed unica nel suo genere. Il clima dominante è sostanzialmente sub-tropicale e ben tollerabile, eppure in estate il termometro può arrivare a 40 °C. Inoltre i mesi di luglio e agosto sono i più piovosi. Pertanto è consigliabile visitare Shanghai in particolare durante la mezza stagione, perché le temperature in primavera e in autunno variano entro un range temperato compreso tra 15 e 20 °C.

2i3a8356(1).jpg

a340_7_1960235.jpg

img_20171201_130806_901.jpg

Se si vuole conquistare Shanghai ci vuole energia! L'abbondante colazione a buffet dello Hyatt Regency è perfetta per questo. "Assaporare il caffè del mattino davanti a questa vista fa venire voglia di andare alla scoperta della città!", sostiene Kristina.

spaziergang_padang.jpg

Dopo la colazione Kristina ha le energie per affrontare una lunga passeggiata che costeggia il fiume Huangpu. Dal Lungofiume si può osservare la città in crescita con un ritmo folle quasi nel suo sviluppo. Infatti si può già intravedere con quale perfezione gli edifici futuristici si inseriranno nella moderna fisionomia urbana dopo il loro completamento. Una dinamica che non finisce mai di stupire Kristina: "Mi sento come se fossi stata proiettata nel futuro".

french concession.jpg

L'area dell'ex-concessione francese, che la Francia ha amministrato nel tardo XIX secolo, è conosciuta ancora oggi come French Concession. Sono numerosi gli edifici che richiamano alla mente il periodo. Tuttavia oggi la zona è uno dei quartieri più amati e alla moda della città, pieno di ristoranti e caffè da esplorare. Il quartiere è il luogo ideale per una breve pausa per riprendere fiato, oltre la frenesia della megalopoli. "L'atmosfera è davvero piacevole – del tutto insolita rispetto a quella del cuore sempre pulsante di Shanghai".

dsc_1597.jpg

Non lontano da lì si erge Tian Zi Fang, un'antica zona industriale, della quale sono stati sfruttati i capannoni di fabbriche e magazzini ormai vuoti per ospitare un gran numero di negozietti e caffè. Kristina ama moltissimo visitare i negozi di tè: "Le ceramiche qui sono meravigliose e naturalmente il tè è della miglior qualità – il regalino perfetto per i miei cari a casa".

Una passeggiata di 2,6 km lungo il Bund, la famosa passeggiata sulla riva del fiume è una meta obbligata nel programma a Shanghai. Nel fine settimana i turisti arrivano a frotte qui, per cui Kristina consiglia: "Meglio farsi una passeggiata nel corso della settimana o di pomeriggio, sono i momenti meno affollati".

thebund_financial.jpg

Il Bund Financial Center conclude suggestivamente la passeggiata lungo il Bund. La facciata esterna presenta colonnine che ricordano i bambù, orientate in direzioni opposte. "L'impressione che dà è che tutto l'edificio sia in movimento. Potrei restare a guardarlo per ore!"

dsc_1579.jpg

Se invece si desidera un po' di relax immersi nel verde, Kristina consiglia il Parco Fuxing. Un tempo era la maggiore area verde della città, che ancora oggi invita a fermarsi ed offre la possibilità di vedere gli abitanti che giocano, ballano o fanno musica.

dsc_1464.jpg

Nel tardo pomeriggio, poco prima del crepuscolo, Kristina va a zonzo per le strade di Fang Bang Middle Road nella città vecchia. Ovunque risplendono luci che esaltano al meglio la tipica, allegra e minuziosa architettura cinese. Cani, draghi ed altri esseri fiabeschi ornano le case e i templi tradizionali di questo distretto. "C'è tanto da scoprire e se non si sono comprati abbastanza regali, garantito che questo è il posto perfetto per rimediare".

Il tramonto si ammira meglio dall'alto. Al Flair Rooftop Bar del Ritz Carlton Kristina apprezza assieme a un drink la vista mozzafiato della città e della Pearl Tower, forse il simbolo più famoso di Shanghai. "Qui ho sorseggiato il drink finora più caro della mia vita. Però la visione offerta non ha prezzo!"

essen_total.jpg

essen_close.jpg

Da Haidilao si trova la tipica cucina cinese. Un'attrattiva assoluta per Kristina: "Amo gli hot pot! Sono simili alla Fondue Chinoise, ma con più ingredienti e sono molto, molto migliori".

dsc_1482.jpg

Se si ha ancora voglia di restare alzati, la giornata si può finire con un altro drink al Vue Bar. "La skyline con un buon drink – pura magia. Una cosa di cui non sarò mai sazia".