#FollowMyDay
in Ginevra

GUILLAUME DEFRANCE

Maître de Cabine (32 anni, in SWISS dal 2014)

Ginevra offre molto ai turisti – in ogni stagione. Lo sa benissimo il Maître de Cabine Guillaume, che risiede da ormai 10 anni nella città della Svizzera occidentale. D'estate le mille opportunità offerte dal Lago di Ginevra costituiscono un'innegabile attrazione, in inverno i vicini comprensori sciistici del Giura e delle Prealpi invogliano a praticare gli sport invernali.

Da anni la seconda maggiore città della Svizzera viene premiata con uno dei posti nella Top Ten della classifica relativa alla miglior qualità della vita. SWISS vanta un network di 42 destinazioni fra Europa e Nord America, oltre a Marrakech, Il Cairo e Tel Aviv, raggiungibili da Ginevra. Inoltre SWISS opera più voli quotidiani per Ginevra (GVA) da Zurigo (ZRH).

2_flugi.jpg

1_wolken.jpg

3_maitre.jpg

5_anflug.jpg

La prima peculiarità della città si rivela già sul volo per Ginevra, poco prima dell'arrivo: la vista mozzafiato delle Alpi in fase di atterraggio.

7_uno.jpg

Oltre alla sede centrale di New York, a Ginevra si trova la seconda sede principale delle Nazioni Unite (ONU). Il Palais des Nations, che tra l'altro ospita il Consiglio per i Diritti Umani, si può visitare nel corso della giornata. Guillaume è particolarmente affascinato dall'atmosfera che regna nell'edificio e dalle storie che vi si possono intuire: "Qui si incontrano gli uomini più importanti del mondo al Vertice G20 oppure alla Conferenza sul Clima. Mi trovo nella stessa sala in cui sono passati anche i Presidenti più potenti". Il complesso palaziale dispone di 34 sale conferenze e di circa 2.800 uffici. I visitatori sono ammessi nella Sala del Consiglio e nella Sala delle Assemblee, sfarzosamente decorate. Su richiesta sono possibili visite guidate in dodici lingue.

8_mitagessen.jpg

Dopo questa visita, ricca di informazioni storiche, a Guillaume brontola lo stomaco. Per fortuna il Restaurant de la Fontaine si raggiunge in cinque minuti con l'autobus. "Se il tempo è favorevole, non ci si può assolutamente perdere il tavolo sulla terrazza-giardino!", consiglia Guillaume. I piatti preparati con arte trasformano la pausa di mezzogiorno in un'esperienza gastronomica di gran classe.

8_schiff.jpg

9.jpg

Per Guillaume è sottinteso che intende trascorrere il pomeriggio sul Lago di Ginevra. Apprezza in particolare la bellezza del lago durante la navigazione in battello, che gli consente di ammirare da vicino il simbolo di Ginevra, il famoso Jet d’eau, alto circa 140 metri. "Ma guardatevi bene prima il programma di apertura" è il suo consiglio. "La fontana non è sempre in funzione, dipende dalla stagione e dalle condizioni meteo. Sarebbe un peccato perdersi il simbolo in azione!".

10_placedumolard.jpg

Dopo la piacevole traversata Guillaume si getta nella mischia cittadina. In Rue du Rhône, nota anche come la "piccola Champs-Élysées", si trovano boutique esclusive e tutti i grandi marchi. "Dopo lo shopping, un drink in Place du Molard è assolutamente irrinunciabile!", è il parere di Guillaume.

11_altstadt.jpg

12_altstadt.jpg

13_altstadt.jpg

14_altstadt.jpg

La sera il brusio di voci in varie lingue riempie le vie del centro storico. I turisti si mischiano agli abitanti e si produce una lieta atmosfera multiculturale, tanto che anche Guillaume è attirato a tornarvi; qui si lascia condurre lungo le strade fino a ritrovare Place du Bourg-de-Four. Sulla terrazza del Cafe du Bourg-de-four conclude perfettamente la sua giornata. Ama stare a guardare la gente che passa – meglio ancora se ha davanti un piatto di rösti fatti in casa, tipico piatto a base di patate, per il quale il locale è giustamente famoso. "La giornata è trascorsa ad una velocità folle", dice dispiaciuto. "Per fortuna vivo qui e ho ancora l'intera estate davanti per scoprire tutte le terrazze della città!"